Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Tremiti: Pasquale Antonacci muore affogato per disincagliare a mano l’ancora del gommone

Si tratta di un 44enne lucerino. La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di oggi alle Isole Tremiti, a largo dello Scoglio dell'Elefante

Si era immerso in apnea, nel tentativo di disincagliare manualmente l’ancora del gommone a bordo del quale aveva appena attraversato lo Scoglio dell’Elefante, a largo dell’isola di San Domino, ma non è più emerso. E’ così che, nel primo pomeriggio di oggi, un 44enne di origini lucerine, Pasquale Antonacci, ha perso la vita nelle acque cristalline delle Isole Tremiti.

Il fatto è accaduto alle 15,30 circa, a 20 metri dalla costa. L’uomo era in compagnia di altre quattro persone rimaste a bordo del piccolo natante da diporto con il quale avevano preso il largo: sono state loro a lanciare l’allarme quando non hanno visto l’uomo riemergere in tempi brevi. La piccola imbarcazione è stata immediatamente raggiunta dagli uomini della Capitaneria di Porto di Termoli che, insieme ad un sub dell’isola, hanno recuperato il 44enne che era in mare da più di 10 minuti ad un profondità di oltre 10 metri.


Le sue condizioni sono sembrate subito gravi: trasportato d’urgenza sulla terra ferma, il 44enne è stato soccorso dai sanitari del locale presidio medico, ma qualsiasi tentativo di rianimare l’uomo è risultato vano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tremiti: Pasquale Antonacci muore affogato per disincagliare a mano l’ancora del gommone

FoggiaToday è in caricamento