rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca San Giovanni Rotondo

Licenziati prima del virus, parcheggiatori salgono sul tetto del Comune della città di San Pio: "Vogliamo il Prefetto"

San Giovanni Rotondo 1 giugno 2020, protesta dei parcheggiatori della Sacar licenziati. Diciotto sono in cassa integrazione. "Vogliamo il prefetto"

Sono scesi in piazza, alcuni hanno raggiunto il tetto del comune di San Giovanni Rotondo, i 28 parcheggiatori della Sacar che prestavano servizio presso la zona internazionale delle due chiese e dell'ospedale di San Pio, licenziati prima dell'emergenza Covid. 

Diciotto di loro sarebbero stati messi in cassa integrazione mentre al momento gli operai al lavoro sarebbero appena due. I lavoratori lamentano anche la mancata retribuzione di alcuni stipendi, avanzerebbero sei mensilità.

Ora chiedono di parlare con il Prefetto di Foggia. Eloquente lo striscione appeso sulla facciata del Comune: "Vogliamo il Prefetto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziati prima del virus, parcheggiatori salgono sul tetto del Comune della città di San Pio: "Vogliamo il Prefetto"

FoggiaToday è in caricamento