Viaggiatore sospetto su un treno, finanzieri lo accompagnano in ospedale: nell'addome aveva due etti di cocaina

Lo hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola. Il 22enne è domiciliato in provincia di Foggia

Foto da Today.it
Quindici ovuli di cocaina per complessivi 200 grammi nell'addome di un 22enne di nazionalità nigeriana ma domiciliato in provincia di Foggia che viaggiava su un treno diretto a Ginevra in Svizzera: è quanto hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola.
Il ragazzo è stato tradito dal suo nervosismo e per questo è stato fatto scendere dal treno per un controllo e accompagnato poi in ospedale dove è stato sottoposto ad un eseme radiografico dal quale è emersa la pesenza degli ovuli di cocaina per un valore di 100mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento