Atto intimidatorio a Orta Nova, a fuoco l'auto del presidente del consiglio comunale Paolo Borea

L'incendio si è verificato in via Campania, nella tarda serata di sabato. Sul caso indagano i carabinieri. Numerosi i messaggi di solidarietà. Il sindaco di Monte Sant'Angelo D'Arienzo: "Da mesi assistiamo di minacce. È fondamentale reagire a questi atti vigliacchi"

Atto intimidatorio a Orta Nova. Vittima, il presidente del Consiglio Comunale Paolo Borea, la cui auto è andata distrutta in seguito a un incendio, avvenuto in via Campania, nella tarda serata di sabato. 

Sul caso indagano i carabinieri di Orta Nova, presso i quali Borea ha presentato denuncia contro ignoti. 

"Siamo vicini al presidente del Consiglio Comunale di Orta Nova, Paolo Borea, vittima di un vile attentato. Non permettere ad un amministratore di svolgere il proprio lavoro con serenità equivale a non amare la propria città e ad essere privi del minimo senso civico. Ci auguriamo che Borea non si lasci intimidire e che continui a fornire ad Orta Nova il suo prezioso apporto", il commento del sindaco di Carapelle Umberto Di Michele. 

“Esprimiamo profonda solidarietà al presidente del Consiglio comunale di Orta Nova, Paolo Borea, per il grave atto intimidatorio subito nelle scorse ore”. E’ quanto affermano il coordinatore regionale di Italia in Comune, Rosario Cusmai e il vicepresidente nazionale del partito, Michele Abbaticchio, in merito all’attentato incendiario che ha colpito l’autovettura dell’amministratore ortese. “Un gesto vile che scuote profondamente, una azione criminosa che mira a turbare la serenità di chi vuole amministrare con dedizione, passione e competenza il territorio. Fatti di cronaca come questo, però, non fanno altro che esortarci a compattarci, ancor di più, a tutti i livelli istituzionali. Dobbiamo continuare a dare, attraverso le nostre azioni quotidiane, un forte segnale di coesione nell’ottica del contrasto alla criminalità in ogni sua forma. Siamo certi che gli organi preposti faranno luce sull’accaduto per assicurare alla giustizia gli autori di questo inquietante gesto e, al tempo stesso, chiediamo che lo Stato sia presente in maniera ancor più forte, affinché nessun amministratore e nessun cittadino, abbia paura di essere lasciato solo”, concludono Cusmai e Abbaticchio. 

Solidarietà anche dal comune di Monte Sant'Angelo: "Quanto accaduto a Orta Nova rappresenta un’ulteriore conferma della necessità di porre sotto i riflettori la situazione della Puglia: da mesi stiamo assistendo ad un escalation di minacce nei confronti di amministratori, imprenditori e cittadini – ha evidenziato Pierpaolo D’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo e Coordinatore regionale di Avviso Pubblico –. Ci stringiamo attorno alla comunità di Orta Nova e ai suoi amministratori, ribadendo quanto sia fondamentale reagire a questi atti vigliacchi, che hanno come principale obiettivo non solo intimidire, ma allontanare persone capaci ed oneste dalla volontà di mettersi in gioco per il bene delle comunità che amministrano. Una conseguenza che, ne siamo convinti, non si verificherà in questa occasione”.

Nell’esprimere solidarietà e vicinanza al Presidente Borea, al Sindaco Lasorsa, all’Amministrazione e ai cittadini di Orta Nova, Avviso Pubblico evidenzia come i numeri del Rapporto “Amministratori sotto tiro” degli ultimi anni segnalino un notevole aumento degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali nella provincia di Foggia: 31 i casi censiti dalla nostra Associazione nel biennio 2017-2018.

Numeri in linea con il trend che è fin qui emerso nel 2019. Un aumento delle minacce che stiamo registrando in tutta la Puglia: l’incendio dell’auto del Presidente Borea segue di pochi giorni gli atti intimidatori rivolti verso il Sindaco di Cellamare e l’aggressione subita dal Comandante della Polizia Locale di Capurso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

  • Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento