menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Città del Cinema

La Città del Cinema

Vietato vendere e consumare bevande in vetro nel parcheggio di via Miranda

L’ordinanza di Franco Landella valida dal 26 giugno al 30 agosto 2017 durante la programmazione estiva dell’estate alla Multisala che si terrà fino al 30 agosto

Durante gli eventi estivi che il consorzio ‘Centro Ludico Città del Cinema’ propone gratuitamente alla cittadinanza presso la Multisala – patrocinati dall’assessorato alla Cultura del Comune di Foggia – che si terranno fino al 30 agosto prossimo, per prevenire situazioni pregiudizievoli per l’incolumità pubblica a tutela dell’integrità fisica della popolazione e verificato che  occorre scongiurare il rischio di lesioni fisiche rinvenienti dalla dispersione al suolo di contenitori e bottiglie in vetro utilizzate per il consumo di bevande, soggette a facile rottura e, conseguentemente, potenzialmente idonee a determinare il ferimento delle persone, il sindaco ha ritenuto indispensabile adottare un provvedimento di prevenzione e contrasto in virtù l’elevato numero di partecipanti registratosi nel corso delle medesime manifestazioni tenutesi lo scorso anno e, conseguentemente, potendosi prevedere un massiccio afflusso di avventori e visitatori

Quindi ordina, in tutta l’area del parcheggio di via Miranda, della struttura denominata ‘Città del Cinema’ e vie pertinenti, in occasione delle manifestazioni per il periodo estivo 2017, è vietata la vendita a qualsiasi titolo, ivi compresa quella mediante distributori automatici, la somministrazione ed il consumo di bevande in bottiglie e contenitori di vetro. L’inottemperanza alla presente ordinanza comporterà l’irrogazione della sanzione amministrativa di cui all’art. 7-bis, comma I-bis del Testo Unico sull’Ordinamento degli Enti Locali approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, e s.m.i. da euro 25 ad euro 500.

L'inottemperanza all'ordine impartito di cessare immediatamente il comportamento illecito e di rimuovere eventuali oggetti in vetro e rifiuti abbandonati sul suolo pubblico nei luoghi ed aree in cui vige il divieto indicato nella presente ordinanza sarà perseguito ai sensi dell'art. 650 C.p., essendo il provvedimento ascrivibile a materia di sicurezza pubblica di cui al citato articolo 650 C.p..  Il Corpo di Polizia Municipale e gli agenti della Forza Pubblica sono incaricati di vigilare sulla corretta osservanza del presente provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento