Cronaca

"E' illegittima l'ordinanza sui comuni arancioni". L'avvocato dei ristoratori: "Manca la valutazione della cabina di regia"

Secondo il legale dei ristoratori i dati contenuti nell'ordinanza per giustificare la decisione dopo le sollecitazioni di alcuni sindaci, sarebbero gli stessi dell'ordinanza del ministero della Salute del 5 dicembre scorso in cui ha dichiarato la Capitanata zona gialla

Foto di repertorio

Per Vincenzo De Michele, avvocato dei ristoratori di Foggia che nei giorni scorsi hanno protestato contro l'ordinanza 448 con la quale il presidente della Regione Puglia il 7 dicembre aveva riportato in 'zona arancione' 14 comuni della provincia di Foggia, due della Murgia barese e quattro della Bat, il provvedimento è impugnabile "perchè il governo ha riconosciuto ai presidenti delle regioni il potere di peggiorare le misure di contenimento ma per applicarle devono esserci delle motivazioni in dissonanza rispetto al Dpcm"

L'ordinanza, entrata in vigore dall'8 dicembre fino al 14, riguarda i comuni di Andria, Barletta, Bisceglie e Spinazzola per la provincia Bat; Accadia, Ascoli Satriano, Carapelle, Cerignola, Lucera, Manfredonia, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, San Severo, Torremaggiore, Troia, Zapponeta, Foggia e Monte Sant’Angelo della provincia di Foggia; nonché nei comuni di Altamura e Gravina in Puglia della provincia di Bari.

Secondo il legale dei ristoratori i dati contenuti nell'ordinanza per giustificare la decisione dopo le sollecitazioni di alcuni sindaci, sarebbero gli stessi dell'ordinanza del ministero della Salute del 5 dicembre scorso in cui ha dichiarato la Capitanata zona gialla.

L'avvocato non è quindi convinto della decisione della Regione. Per questo, a suo parere, l'ordinanza sarebbe "illegittima" perché mancherebbe della valutazione della cabina di regia, "elemento di legittimità indispensabile, che, al contrario, viene citata nell'ordinanza del ministro della Salute"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' illegittima l'ordinanza sui comuni arancioni". L'avvocato dei ristoratori: "Manca la valutazione della cabina di regia"

FoggiaToday è in caricamento