menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La galleria 'Monte Saraceno'

La galleria 'Monte Saraceno'

Chiusura galleria Monte Saraceno, Anas rivede il calendario dei lavori: "Veniamo incontro alle esigenze del territorio"

Gli interventi verranno realizzati dal 6 al 23 maggio. Con il nuovo programma, la galleria sarà aperta continuativamente al traffico dalle 6.00 del venerdì alle 21.00 del lunedì per ridurre al minimo i disagi alla circolazione

In vista del prossimo avvio dei lavori all’interno della galleria ‘Monte Saraceno’, sulla strada statale 688 “di Mattinata”, sul Gargano, e in attesa di un incontro già richiesto presso la Prefettura di Foggia, Anas (Gruppo FS Italiane) ha comunque deciso di modificare il calendario delle attività previste dal 6 al 23 maggio.

Nel dettaglio, è prevista la chiusura al transito dal lunedì al giovedì nella fascia oraria compresa tra le ore 21.00 e le ore 6.00 del giorno successivo. Pertanto la galleria sarà aperta continuativamente al traffico dalle ore 6.00 del venerdì alle ore 21.00 del lunedì. Il provvedimento si è reso necessario al fine di venire incontro alle esigenze del territorio e per ridurre al minimo i disagi alla circolazione sul territorio. 

Come già noto Anas nei giorni scorsi aveva emanato e diramato agli Enti Locali e e agli organi di informazione l’ordinanza relativa agli interventi programmati nella galleria Monte Saraceno in assenza di traffico - a partire dal prossimo 6 maggio - lavori relativi all’impianto radio che sarà posto a servizio di polizia, carabinieri, vigili del fuoco nonché una serie di prove e verifiche di tutti i numerosi impianti installati all’interno della galleria.

Si ricorda che nei giorni  e nelle ore di interdizione al transito - comunque non attiva per i mezzi di soccorso - la circolazione verrà deviata, con indicazioni in loco, lungo il vecchio tracciato della statale 89, con un aumento dei tempi di percorrenza stimato in circa 15 minuti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento