menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'avvocato Paglia

L'avvocato Paglia

Tre famiglie di via Catalano si oppongono allo rilascio degli alloggi: "Non siamo senza titolo, presentiamo ricorso"

I nuclei familiari sono rappresentati dall'avvocato Vincenzo Paglia: "Ritengo il ricorso fondato. Peraltro il Dpcm del Presidente del Consiglio ha disposto la sospensione di tutti gli sfratti, per l'emergenza sanitaria in atto”

“Le famiglie che rappresento non possono essere considerate ‘sine titulo’ e quindi obbligate a lasciare i rispettivi alloggi. Peraltro il Dpcm del Presidente del Consiglio ha disposto la sospensione di tutti gli sfratti, con proroga fino al 31 gennaio 2021, per via della emergenza sanitaria in atto”.

Queste le motivazioni con le quali tre famiglie di via Catalano, rappresentate dall’avvocato Vincenzo Paglia, del Foro di Foggia, hanno presentato opposizione in merito il provvedimento promosso dal Comune di Foggia, con il quale si diffidavano i vari nuclei familiari al rilascio degli alloggi entro 30 giorni dalla ricezione dell'atto.

“Sulla scorta dei documenti presentati - spiega il legale Paglia -  ritengo fondato il ricorso ai sensi di legge (articolo 615 del codice di procedura civile) perché la richiesta del Comune è, a nostro avviso, infondata:  considerare i miei assistiti senza titolo giustificativo è errato. Esistono e risalgono agli anni Novanta”.

L’opposizione, precisa ancora il legale, è stata fatta in via preliminare con l'obiettivo di sospendere l’esecuzione; poi per annullare la diffida e quindi l’invito al rilascio degli alloggi. “Ritengo che il ricorso sia giustificatissimo e, con molta probabilità, verrà accolto”, conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento