GdF: operazioni a Monte Sant'Angelo, Cerignola e Manfredonia

Sequestrato un immobile edificato in un'area soggetta a vincolo paesaggistico. Scoperte evasioni fiscali di società operanti nel settore del commercio di auto

Sono state tre le operazioni della Guardia di Finanza effettuate lo scorso week end. A Monte Sant'Angelo, Cerignola e a Manfredonia

Monte Sant'Angelo - La Guardia di Finanza di Manfredonia ha sottoposto a sequestro, in agro di Monte Sant’angelo, un immobile di due piani,edificato in un 'area soggetta a vincolo paesaggistico ambientale e di non edificabilità. cinque persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria L’attività ispettiva, eseguita in collaborazione con il Comando dei vigili urbani e l’ufficio tecnico del Comune di Monte Sant’Angelo, ha permesso di accertare che l’immobile era stato costruito in assenza della licenza di edificabilità nonchè del relativo parere vincolante della soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio della Puglia di Bari.

Cerignola - la Guardia di Finanza di Cerignola ha accertato che una società locale, operante nel commercio di autoveicoli, ha evaso il fisco per un importo di 1,5 mln di euro. Il rappresentante legale è stato denunciato all’autorità giudiziaria. L'attività ispettiva nei confronti dell’azienda ha permesso di rilevare che la società attraverso l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, ha:
• sottratto a tassazione, ai fini delle imposte sui redditi, base imponibile per oltre 1,5 milioni di euro;
• evaso i.v.a. per circa 300 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Manfredonia - le Fiamme Gialle di Manfredonia hanno accertato che una società locale operante nel commercio di autoveicoli, ha evaso il fisco per un importo di 1,5 mln di euro. il rappresentante legale è stato denunciato all’autorità giudiziaria. L'attività ispettiva nei confronti dell’azienda ha permesso di rilevare che la società, per diversi anni, ha omesso di presentare le dichiarazioni sia sull’iva che sul reddito. La società attraverso le omesse dichiarazioni al fisco ha:
• sottratto a tassazione, ai fini delle imposte sui redditi una base imponibile di oltre 1,3 milioni di euro
• evaso i.v.a. per circa 260 mila euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento