Operazione Danubio: pistola e spadini in una masseria di via Lucera

Trovate anche 4 centraline nascoste sotto la paglia e 35 cartucce. Nascosta tra i tubi dell'irrigazione rinvenuta una revolver calibro 38. La perquisizione è avvenuta in una masseria di uno dei 14 indagati

Pattuglia della polizia

Nell’ambito dell’operazione Danubio che ha portato all’arresto di 14 persone, 5 in carcere e 9 ai domiciliari, in via Lucera, in una masseria di M.G., uno degli indagati, gli Agenti della Squadra Investigativa del commissariato di San Severo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lucera, hanno dato esecuzione a un decreto di perquisizione.

Districandosi in una mangiatoia tra pecore, galline, asini e cavalli, gli agenti hanno rinvenuto sotto la paglia un sacco con 4 centraline e spadini per l’avviamento di autovetture di grossa cilindrata. Tra i tubi dell’autovettura rinvenuta anche una busta di plastica contenente una pistola revolver calibro 38 special e il munizionamento pari a 35 cartucce dello stesso calibro.

La pistola sarà analizzata per valutare se in passato sia stata utilizzata per altri eventi criminosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento