Dopo San Severo tocca a Cerignola: città blindata dai carabinieri, spuntano prime armi e cocaina

I controlli procederanno ad oltranza. Impiegati un centinaio circa di carabinieri del Comando Provinciale di Foggia che, insieme ai Reparti specializzati, stanno operando l’ennesima attività 'ad alto impatto' sul territorio

Le attività in corso

Nuova maxi-operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Foggia, con l'impiego dei 'Cacciatori di Puglia'. A meno di 24 ore dalla precedente, a San Severo, ennesimo massiccio controllo del territorio, questa volta a Cerignola.

I controlli, che procederano ad oltranza, stanno dando già i primi risultati: individuati 'nascondigli' di armi e cocaina, che hanno già portato ai primi arresti. Come già avvenuto ieri, un centinaio circa di Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia stanno dando esecuzione alla maxi operazione contro la criminalità ad ogni livello, insieme ai Reparti specializzati, tra cui anche alcune squadre dei noti 'Cacciatori di Puglia', stanno operando l’ennesima robusta attività di controllo del territorio, attuando in particolare diversi posti di controllo e di blocco, nonché eseguendo diverse numerose perquisizioni nei confronti di soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o alla sorveglianza speciale.

Centro Storico e periferia di Cerignola sono stati quindi letteralmente “blindati” dai carabinieri per un’ulteriore operazione  'ad alto impatto' su tale area. Si è quindi riproposto il modulo operativo in precedenza già positivamente messo in atto, con ancora l’impiego qualificato aggiuntivo in città dei 'Cacciatori di Puglia', particolarmente specializzati nell’individuare e 'bonificare' i nascondigli e i rifugi utilizzati dalla criminalità per i propri traffici illeciti o semplicemente come nascondigli.

Soltanto sabato scorso, sempre su Cerignola, dopo l’assalto non riuscito al postamat di Piazza Duomo, era stato eseguito un primo servizio di 'rastrellamento operativo' nei punti sensibili della città da parte dei militari. L’ennesima forte testimonianza istituzionale della presenza dello Stato sul territorio della Capitanata. Le operazioni di Polizia Giudiziaria e di sicurezza pubblica proseguiranno ad oltranza anche durante tutte le ore del giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento