Occultavano fucili nei boschi e andavano a caccia di notte nel Parco del Gargano

Due persone di Vico del Gargano sono state fermate e denunciate dagli agenti della forestale della Foresta Umbra e di Peschici

I fucili sequestrati

A seguito di una mirata attività di contrasto al bracconaggio nel Parco Nazionale del Gargano, inizialmente impostata sull'acquisizione di informazioni riservate e poi condotta attraverso l'attenta ispezione dei luoghi, con appostamenti notturni e anche con l'ausilio di apparecchi  di fotoripresa, gli uomini della forestale dei comandi di stazione della Foresta Umbra e di Peschici hanno fermato e denunciato due persone e sequestrato tre fucili con le relative munizioni caricate a palla e a pallettoni.

CACCIATORI IN AZIONE DI NOTTE: IL VIDEO

Uno dei due, un cinquantenne del luogo, utilizzava un fucile con la matricola abrasa che veniva occultato nei boschi, in un nascondiglio ricavato con un pezzo di tubo abilmente sistemato nel corpo di un muro a secco, eludendo così gli ordinari controlli effettuati sulle strade dell'area protetta.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento