Tragedia a Castelluccio dei Sauri: operaio tocca cavo di media tensione e muore folgorato

A dare l'allarme sono stati i colleghi dell'uomo, ma per l'operaio non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Si tratta di Michele Lopez, 53enne di Gravina in Puglia. Sul fatto indagano i carabinieri

Il luogo dell'incidente - FOTO R. D'AGOSTINO

Tragedia a Castelluccio dei Sauri, dove un operaio di mezza età è morto folgorato dopo aver urtato accidentalmente un cavo di media tensione. Il fatto è accaduto intorno alle 18, in una azienda in via Roma, dove - secondo le prime informazioni trapelate - alcuni operai erano al lavoro in un capannone.

L'uomo - Michele Lopez, 53enne di Gravina in Puglia - è morto dopo aver urtato, in una manovra con un mezzo meccanico, un caso di media tensione. Immediato l’allarme lanciato dai colleghi, ma per l’operaio non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

TRAGEDIA A CASTELLUCCIO, MUORE OPERAIO: IL VIDEO

Sul posto è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Deliceto per la bonifica del sito, dei tecnici dell’Enel per la messa in sicurezza della zona e degli ispettori dello Spesal, il Servizio per la prevenzione e la sicurezza ambienti di lavoro dell’Asl per gli accertamenti di rito. A ricostruire l’accaduto, invece, saranno i carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento