Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca via Napoli, 115

Omicidio in via Napoli: figlio 27enne spara e uccide il padre

Un uomo è stato ucciso dal figlio con una pistola. Trasferito d'urgenza agli Ospedali Riuniti, i dottori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. L'uccisione sarebbe avvenuta dopo un violento litigio

Si fa sempre più chiaro il quadro dell'omicidio avvenuto a Foggia intorno alle 15 in via Napoli 115 nei pressi di un podere in zona Segezia. Questa volta la tragedia si è consumata in famiglia.

Stando alle primissime informazioni Giuseppe Venuti avrebbe ammazzato il padre Simone di 48 anni dopo un violento litigio scoppiato in seguito a una lite in corso tra i due genitori.

Sembra che poco prima degli spari il padre stesse malmenando sua moglie. Potrebbe essere questo il motivo che ha scatenato la furia omicida di Giuseppe, vigilantes in possesso di una pistola calibro 9.

Sarebbero cinque o sei i colpi che hanno ucciso il lavoratore del verde pubblico. La sua fuga in ospedale purtroppo non è servita a salvargli la vita.

Dopo avergli sparato, il 27enne è uscito di casa impugnando la pistola. Uditi gli spari i vicini hanno avvertito la Questura,  ma in quel momento stava sopraggiugendo una pattuglia dei Carabinieri. Il ragazzo non ha opposto resistenza e ha raccontato l'episodio ai militari del 112.

Da qualche ora si trova in caserma dove è in corso l'interrogatorio del sostituto procuratore Lidia Giorgio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in via Napoli: figlio 27enne spara e uccide il padre

FoggiaToday è in caricamento