Cronaca San Ciro / Via Fiorello la Guardia

Omicidio via Fiorello La Guardia: artigiano ucciso con due colpi di pistola al volto

Antonio Cavaliere realizzava forni in muratura. Sul primo omicidio a Foggia del 2014 indagano gli uomini della Squadra Mobile. Sono stati effettuati interrogatori e compiuti esami stub

E' stato ucciso con due colpi d'arma da fuoco al volto, di lato, Antonio Cavaliere, l'artigiano che costruiva forni in muratura per ristoranti e pizzerie. L'omicidio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 19.30, in via Fiorello La Guardia. Ad accorgersi del corpo riverso a terra sono stati alcuni passanti, che immaginando che l'uomo si fosse sentito male, hanno chiamato i sanitari del 118.

Poi la chiamata al 113 e l'arrivo sul posto degli agenti della Squadra Mobile, che indagano sul primo omicidio a Foggia del 2014, il terzo in provincia. Il sessantenne, sposato con figli, pare non avesse nulla a che fare con gli ambienti della criminalità organizzata.

Elemento, questo, che complica le indagini e che spinge gli inquirenti ad indagare anche sulla vita privata e sull'attività lavorativa di Cavaliere, freddato (forse anche preso alle spalle) senza che nessuno abbia visto niente, dopo aver terminato di lavorare. Nella notte sono stati compiuti interrogatori ed effettuati due stub a persone vicine. E' ancora troppo presto, però, per capire il perchè dell'uccisione di Cavaliere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio via Fiorello La Guardia: artigiano ucciso con due colpi di pistola al volto

FoggiaToday è in caricamento