Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Troia

Omicidio a Troia: marito accoltella e uccide moglie, poi tenta il suicidio

Ferdinando Carella ha ucciso Federica Ventura con diverse coltellate, poi ha tentato di togliersi la vita ferendosi all'addome. Indagano i carabinieri

Una violenta lite tra marito e moglie è degenerata e si è trasformata in tragedia: una vittima e un ferito grave il drammatico bilancio di quanto accaduto la scorsa notte in un appartamento di viale Kennedy a Troia

Ciao Federica, non ti dimenticheremo mai...

L'omicidio e il tentato suicidio

Erano le 2.15 quando Ferdinando e Federica hanno cominciato a litigare, così forte che i due figli di 8 e 10 anni - che nel frattempo dormivano in cameretta - si sono alzati dal letto e per lo spavento sono usciti dall'appartamento e hanno chiesto aiuto alla vicina di casa, che ha immediatamente allertato il 112.

Giunti sul posto, i militari dell'Arma hanno trovato la vittima, Federica Ventura di 40 anni, riversa sul pavimento in una pozza di sangue e senza vita; vicino a lei a c'era il corpo del marito 47enne, Ferdinando Carella. L'uomo, dopo aver inferto almeno sette fendenti con un coltello da cucina, ha tentato il suicidio. I militari lo hanno trovato infatti con l'arma conficcata al petto.

Il ricovero in ospedale

A quel punto l'uomo è stato trasportato d'urgenza agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove questa mattina è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico. Dichiarato in stato d'arresto, le sue condizioni sono gravissime. Non si conoscono i motivi del violento litigio che ha portato all'uccisione della giovane madre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Troia: marito accoltella e uccide moglie, poi tenta il suicidio

FoggiaToday è in caricamento