Cronaca

Omicidio a Trinitapoli: ucciso Severino Benedetti

Ucciso nel campo dove coltivava il sedano, al confine con Margherita di Savoia, da tre persone incappucciate e armate di fucile

Freddato con tre colpi di fucile, mentre era intento a lavorare nei campi in contrada Parente, al confine con Margherita di Savoia. E’ morto così un 42enne di Trinitapoli, Severino Benedetti, ucciso a bruciapelo da tre persone incappucciate e armate di fucile, giunte a bordo di un’autovettura nei pressi del campo di sedano della vittima.

Sull’accaduto, sono in corso le indagini dei carabinieri (coordina l'inchiesta la Procura di Foggia) che stanno scavando nel passato della vittima. Secondo alcune indiscrezioni, pare che il fatto di sangue sia avvenuto alla presenza di altri agricoltori, intenti nel proprio lavoro nei campi circostanti e per questo incapaci di fornire indicazioni utili agli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Trinitapoli: ucciso Severino Benedetti

FoggiaToday è in caricamento