menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pusher arrestati

Pusher arrestati

Arrestati due spacciatori nell’ambito dell’omicidio di Gianluca Tizzano

Il 27 e il 21enne furono segnalati da un testimone, poi minacciato, che assistette all'omicidio dello scorso 22 marzo. L'accusa è di detenzione di droga ai fini di spaccio

Prosegue l’attività investigativa della Squadra Mobile della Questura di Foggia – sezione Criminalità Organizzata - volta a ricostruire il tessuto e le connessioni  criminali legati allo spaccio di sostanze stupefacenti in cui maturo lomicidio di Tizzano Gianluca, avvenuto lo scorso 22 marzo e per il quale furono tratti in arresto i pregiudicati Narciso Ivan e Spinelli Ciro, tuttora detenuti.

Un testimone, che aveva assistito all’omicidio, decise di riferire i particolari dell’episodio criminoso. Pochi giorni dopo venne avvicinato e minacciato da due ragazzi, che spesso gli avevano fornito piccoli quantitativi di droga, affinché ritrattasse la sua testimonianza. M.A. e S.A., rispettivamente classe 1991 e 1985, sono stati arrestati il 16 febbraio.

Il 21enne è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. Nella sua abitazione sono state rinvenute dosi già confezionate di cocaina.

Il 27enne è stato altresì deferito in stato di libertà per furto aggravato di corrente elettrica, in quanto aveva abusivamente ed artigianalmente collegato la rete elettrica della sua abitazione ubicata nell’ex campo nomadi di via San Severo, a quella pubblica.  


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento