Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia / via del Mare

Tragedia familiare a Manfredonia: anziano uccide la moglie e si toglie la vita

Filippo Trotta, 78 anni, ha strangolato con una sciarpa Maria Gelsomino, la consorte 73enne malata da tempo di Alzheimer. Poi si è tolto la vita in bagno tagliandosi le vene con una lametta

In un appartamento di via del Mare a Manfredonia, nei pressi dello stadio comunale, un anziano ex operaio Enichem ha ammazzato la moglie e si è tolto la vita. L’uomo avrebbe soffocato la donna con una sciarpa e poi si sarebbe ucciso tagliandosi le vene con una lametta.

Sono morti Filippo Trotta di anni 78 e Maria Gelsomino di 73. Gli inquirenti hanno cercato di capire il perché di questo tragico gesto e da una prima ricostruzione fornita dalla figlia, che ha lanciato l’allarme dopo la macabra scoperta, si è saputo che l’anziana donna soffrisse da tempo di Alzheimer. Il marito, probabilmente stufo di vederla soffrire, l'ha uccisa e per il rimorso si è tolto la vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia familiare a Manfredonia: anziano uccide la moglie e si toglie la vita

FoggiaToday è in caricamento