menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo della tragedia

Il luogo della tragedia

Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

E' accaduto a Cerignola. A sparare è stato il 69enne Francesco Ciuffreda che ha sparato alla vicina di casa Luminita Brocan (uccidendola) e alla moglie (in gravi condizioni) e poi si è tolto la vita. Sul posto gli uomini dell'Arma dei Carabinieri per i rilievi del caso e per ricostruire la dinamica dell'omicidio-suicidio

Ennesima tragedia tra le mura domestiche. Accade a Cerignola, dove questa mattina, è avvenuto un omicidio-suicidio.

Il fatto è successo in contrada 'Cerina', nell'agro ofantino. Secondo le prime informazioni raccolte, un uomo di circa 70 anni - Francesco Ciuffreda, agricoltore del posto - avrebbe esploso alcuni colpi di pistola nei confronti della vicina di casa Luminita Brocan - cittadina rumena di 55 anni - uccidendola. 

VIDEO | Le immagini sul luogo della tragedia

Ferita anche moglie, attualmente in ospedale in gravi condizioni per una ferita da arma da fuoco al capo. Dopo aver fatto fuoco, l'uomo ha rivolto l'arma contro sé stesso togliendosi la vita. Sul luogo della tragedia, gli uomini dell'Arma dei Carabinieri per i rilievi del caso e per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. I militari sono stati allertati dal figlio della coppia (sopraggiunto sul posto dopo la tragedia); è stato lo stesso uomo ad accompagnare la madre in ospedale.

Resta ignoto ancora il movente: secondo le prime ricostruzioni, non risultano situazioni pregresse di contrasto né tra i due coniugi né tra Ciuffreda e i vicini. 

Aggiornato alle 14.36

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento