Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Marco in Lamis

Omicidio Scirocco: c’è un indagato, è un 37enne di San Marco in Lamis

La procura di Foggia ha notificato un avviso di garanzia nei confronti di A. Cerrone, ex fidanzato della donna, che si è presentato in caserma accompagnato dal suo avvocato

C’è un indagato nell’inchiesta sulla morte di Antonella Scirocco, la 36enne di Cagnano Varano scomparsa da casa il 20 maggio e trovata priva di vita lo scorso 2 giugno, a qualche centinaio di metri dal passaggio ferroviario di Selva la Rocca, località tra Apricena e San Nicandro, a ridosso della strada statale 89 Garganica.

La procura di Foggia, infatti, ha notificato un avviso di garanzia nei confronti dell’ex fidanzato della donna, un 37enne di San Marco in Lamis. A quanto si è appreso, l’uomo si è presentato in caserma accompagnato dal suo avvocato. Per il legale, il provvedimento rappresenta un atto dovuto emesso in occasione dello svolgimento dell’autopsia sui resti della donna. Sull’esito dell’esame c’è ancora massimo riserbo investigativo: secondo alcune indiscrezioni - che non trovano ancora conferme ufficiali - durante l’autopsia sarebbero stati riscontrati, sul collo della donna, alcuni segni compatibili con un possibile strangolamento.

Il cadavere fu trovato da un agricoltore: era stato abbandonato tra i campi, già in stato di decomposizione, privo di documenti e parzialmente scarnificato forse a causa dell’azione degli animali selvatici. Il riconoscimento formale della salma, infatti, è stato effettuato dai familiari della donna - separata e con una figlia di 12 anni - ma per il tramite di indumenti ed effetti personali. Tra questi, una felpa nera e un paio di jeans: gli stessi indumenti che la donna indossava la mattina del 20 maggio scorso, quando è uscita di casa senza lasciare tracce o messaggi; gli stessi indumenti con i quali la donna è stata immortalata dalle videocamere di un sistema di videosorveglianza della zona mentre si recava, da sola, in stazione per prendere un treno diretto a Rodi Garganico e poi svanire nel nulla.

Del caso si sono occupati i carabinieri della compagnia di San Severo e San Giovanni Rotondo, unitamente ai colleghi del nucleo operativo di Foggia che nelle prossime ore eseguiranno anche accertamenti tecnici sull’auto del sospettato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Scirocco: c’è un indagato, è un 37enne di San Marco in Lamis

FoggiaToday è in caricamento