Omicidio a San Severo. La rabbia del sindaco: “Non si può morire per una lite banale”

Nelle ore del funerale di Mario Morelli, il 17enne ucciso a San Severo, sarà proclamato il lutto cittadino

Omicidio Mario Morelli

La morte di Mario Morelli, il 17enne ucciso ieri sera a San Severo, ha provocato sconcerto e rabbia in città. Per il sindaco Francesco Miglio – che ha lanciato un appello alle famiglie, scuola e istituzioni – “La violenza con cui gli adolescenti gestiscono i propri rapporti interpersonale ha dell’assurdo, non si può morire per una lite banale”. 

Quale soluzioni a tragedie così gravi? Per il primo cittadino “occorre fare rete. Una strada che l’Amministrazione Comunale ha avviato da subito con percorsi di legalità nelle scuole. Proseguiremo con forza e costanza a lavorare su politiche di prevenzione e di azione incentrate su interventi di carattere sociale, relazionale, inclusivo ed educativo. La lotta alle dinamiche aggressive che si instaurano nelle nuove generazioni può essere contrastato solo con il potenziamento di una maggiore coesione ed inclusione sociale che non può essere demandato solo alla scuola, solo all’Amministrazione, solo alle parrocchie o alle famiglie, ma deve essere un lavoro di squadra tra le istituzioni per migliorare la qualità della vita della città”. Il Sindaco ha infine ricordato che oltre al lavoro di prevenzione avviato dalle istituzioni locale è necessario garantire un maggiore controllo del territorio, aumentando il numero degli organici delle forze dell’ordine”

Francesco Miglio ha poi evidenziato che “gli organici delle forze dell’ordine sul territorio sono ormai ridotte al minimo indispensabile. Una situazione che più volte abbiamo sottoposto al Governo. È ovvio che su questa battaglia tutti i rappresentanti istituzionali e le forze politiche sono chiamate a fare rete per chiedere al Ministero di adeguare gli organici delle forze dell’ordine”.

Nelle ore del funerale del diciassettenne ucciso sarà proclamato il lutto cittadino, mentre al prefetto il sindaco di San Severo ha richiesto la convocazione del comitato provinciale per ordine e la sicurezza pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento