San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

Omicidio a San Severo: uccisa in via Rodi Roberta Perillo, confessa il fidanzato Francesco D'Angelo. Il commento di Francesco Miglio

Nella foto Roberta Perillo

Rabbia, dolore e sgomento a San Severo per il terribile caso di femminicidio che si è consumato ieri in una abitazione di via Rodi. Roberta Perillo, 32 anni, è stata strangolata dal ragazzo Francesco D'Angelo, che ha confessato, al culmine di un litigio.

Le immagini video sul luogo dell'omicidio

Questo il commento del sindaco Francesco Miglio: "La morte di Roberta ha sconvolto tutta la nostra comunità. Non si può morire in quel modo in così giovane età per mano di un uomo che pensavi di amare e da cui ti illudevi di ricevere amore. L’amore è quanto di più bello possa esservi per un essere umano, scalda il cuore e fa sognare. Per Roberta non è stato così: quello che pensava erroneamente fosse amore ha stoppato ogni battito del suo cuore, ha interrotto ogni suo sogno. Sono vicino ai genitori di Roberta ma anche ai genitori del ragazzo. In questo momento sono esseri umani accomunati da un grande dolore, una grande sofferenza che merita tutto il nostro rispetto in uguale misura. Per Roberta la certezza che ora è in un altro mondo , migliore di questo, più giusto e dove esiste amore.... amore autentico"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento