VIDEO | Scatta il sospetto, l'uomo è stato ucciso: le indagini che hanno portato al fermo di due persone

Sembrava fosse morto per cause naturali, ma un livido sul collo ha spinto i carabinieri di San Giovanni Rotondo del comando provinciale di Foggia a svolgere accurate indagini in merito al caso del bracciante agricolo polacco trovato senza vita nel capannone di un’azienda agricola del posto.

Il movente dell'omicidio

Questa mattina il comandante e colonello Marco Aquilio ha ripercorso le tappe lampo che hanno portato al fermo di due connazionali della vittima e la possibilità che il 34enne sia stato dapprima tramortito con un martello ‘batticarne’ e poi strangolato con un grosso cavo elettrico recuperato questa mattina dal Nucleo Sommozzatori dei Carabinieri di Pescara in un laghetto dell'azienda.

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento