Cronaca Poggio Imperiale / Località Tre Valli

Omicidio Poggio Imperiale: per i carabinieri è un delitto d'impeto

Quella si è presentata agli occhi degli inquirenti, è stata la scena di un massacro. Le indagini sull'omicidio di Angelo Radatti procedono serrate, senza tralasciare alcuna pist

Quella che si è presentata, ieri sera, agli occhi degli inquirenti è stata la scena di un massacro. Angelo Radatti - 57enne di Apricena e titolare di una ditta di autospurgo - è stato ucciso con 70 coltellate inferte tutte nella zona del basso addome. Il suo corpo, ormai senza vita e ricoperto di sangue, è stato trovato nel pomeriggio di ieri da un agricoltore, in una strada di campagna tra Apricena e Poggio Imperiale.

Radatti è stato ucciso con il suo stesso coltello - manuale, tipo boy-scout, con lama lunga 10 cm - che l'uomo conservava nel vano portaoggetti della sua Fiat Punto bianca, vicino alla leva del cambio. Un delitto d'impeto, dunque, come ipotizzano i carabinieri incaricati di fare luce sull'accaduto, che spiega anche la ferocia con la quale l'assassino abbia infierito sul corpo del 57enne, sposato e con quattro figli.

FOTO | Omicidio tra Apricena e Poggio Imperiale: ucciso Angelo Radatti

Un delitto consumatosi tutto all'interno dei quattro sportelli dell'utilitaria, proprio lì dove è stato ritrovato il cadavere, accasciato sul volante. Un delitto verosimilmente di matrice privata, giunto all'esito di un violento litigio tra vittima e assassino. Il delitto – secondo una prima ricostruzione dell’accaduto – sarebbe avvenuto venerdì pomeriggio, quando l’uomo è uscito di casa senza farvi più ritorno. Alle 20 della stessa sera, infatti, aveva un appuntamento con la moglie e altri amici per trascorrere la serata, ma a quell’appuntamento Radatti non si è mai presentato.

E’ scattato quindi l’allarme e sono partite le ricerche dell'uomo, fino alla macabra scoperta, avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, quando un agricoltore della zona, insospettito dalla presenza di un’auto lungo il tratturo in località Tre Valli, si è avvicinato scoprendo il cadavere. Per tutta la notte, i carabinieri hanno ascoltato parenti e amici della vittima, al fine di ricostruire le sue ultime ore di vita. Per il momento, le indagini procedono serrate, senza tralasciare alcuna pista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Poggio Imperiale: per i carabinieri è un delitto d'impeto

FoggiaToday è in caricamento