rotate-mobile
Cronaca Orta Nova

Strage di Orta Nova, il vescovo Renna: "Prego per tutti e quattro. Le persone in difficoltà sappiano chiedere aiuto"

Le parole del vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano: "prego per i familiari che si sono visti strappare affetti così cari e li invito a a non perdere il senso della fede e l'unità familiare"

Una tragedia "che ha scosso tutta la comunità cittadina. Metto il mio cuore accanto al vostro". Sono le parole di Mons. Luigi Renna, vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, sulla strage di Orta Nova, in cui l'agente della Polizia Penitenziaria Ciro Curcelli ha ucciso la moglie e le due figlie prima di togliersi la vita: "L'atto che ha messo fine alla vita di tre donne - prosegue Mons. Renna -, che si sono spente nel sonno, e quella di un uomo che ha commesso un gesto inconsulto sui tre familiari e su se stesso, è umanamente inspiegabile.

Lutto cittadino a Orta Nova, il sindaco: "Siamo scioccati"

Prego per tutti e quattro, affidando in modo particolare alla Misericordia di Dio chi ha perpetrato questo delitto; prego per i familiari che si sono visti strappare affetti così cari e li invito a a non perdere il senso della fede e l'unità familiare; prego per tutti gli ortesi e tutte le persone che vivono momenti critici, perché sappiano chiedere aiuto e non si chiudano mai in una solitudine che è distruttiva di sé e degli altri. 

Il signore Gesù, fonte di speranza, ci aiuti a ritrovare il senso della vita e a non arrenderci davanti a tutto ciò che può sembrarci un peso insopportabile". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Orta Nova, il vescovo Renna: "Prego per tutti e quattro. Le persone in difficoltà sappiano chiedere aiuto"

FoggiaToday è in caricamento