Cronaca Vieste

Omicidio Notarangelo: riunione in Prefettura, rafforzati controlli e attività di vigilanza

Più reparti ed equipaggi di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza saranno impiegati sul Gargano, principalmente nella zona di Vieste

L’uccisione di Angelo Notarangelo, per gli inquirenti il boss dell’omonimo clan, ha suscitato più di una preoccupazione tra i vertici del Coordinamento Provinciale Interforze, che questa mattina, nel corso di una riunione svoltasi nei locali della Prefettura, dopo un’attenta analisi dell’omicidio – in relazione al quale sono in corso indagini volte ad individuarne la matrice - ed attesa la necessità di tenere, comunque alto il livello di attenzione sui possibili conseguenti riflessi sull’ordine pubblico, hanno predisposto il rafforzamento delle attività di vigilanza e controllo del territorio sul Gargano.

Con particolare attenzione alla zona di Vieste, saranno impiegati equipaggi del reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e i reparti dell’Antiterrorismo Pronto Impiego della Guardia di Finanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Notarangelo: riunione in Prefettura, rafforzati controlli e attività di vigilanza

FoggiaToday è in caricamento