menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo del ritrovamento. Foto D'AGOSTINO

Il luogo del ritrovamento. Foto D'AGOSTINO

Due telefonate, poi scompare: trovato senza vita Nicola Di Tullo. E' giallo a Manfredonia

Il 46enne aveva un appuntamento con un amico, ma non si è presentato. Pochi minuti prima dell'orario stabilito, lo stesso ha effettuato due telefonate chiedendo prima l'intervento di una ambulanza, poi dei carabinieri

È stato trovato senza vita il corpo di Nicola Di Tullo, il 46enne di Manfredonia scomparso 24 ore fa. Dell’uomo, separato con figli, si erano perse le tracce nel primo pomeriggio di ieri: secondo le prime informazioni raccolte, ieri pomeriggio Di Tullo aveva un appuntamento con un amico, incontro al quale non si è mai presentato.

Pochi minuti prima dell’orario stabilito, però, lo stesso ha effettuato due telefonate all’amico in questione, chiedendo prima l’intervento di una ambulanza, poi dei carabinieri. In contrada Garzia, però, dell’uomo non vi era nessuna traccia. I familiari del 46enne, inquietati dalla circostanza, hanno sporto regolare denuncia di scomparsa presso gli uffici del commissariato di Manfredonia.

Il cadavere di Di Tullo è stato trovato in serata, all'interno di una intercapedine all'esterno di un casolare abbandonato in località Miscillo, lungo la strada per San Giovanni Rotondo. A recuperare il cadavere sono stati i vigili del fuoco del distaccamento sipontino. Dalle prime informazioni raccolte, l'uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento