Agguato a Ischitella, è morta la 15enne ferita al volto

Troppo gravi le lesioni: Nicolina è morta questa mattina intorno alle ore 7. Il suo assassino, Antonio Di Paola, è stato trovato senza vita poche ore dopo l'agguato

Si chiamava Nicolina Pacini, la ragazzina 15enne ferita al volto con un colpo di pistola in un agguato a Ischitella, mentre raggiungeva la fermata dell'autobus che l'avrebbe portata a scuola. 

Spunta un testimone oculare: ecco com'è andata

Nicolina è morta questa mattina: troppo gravi le lesioni cerebrali causate dalla ferita. Le condizioni della ragazzina, trasportata tramite elisoccorso agli Ospedali Riuniti di Foggia dove era stata indotta in coma farmacologico, erano subito apparse disperate.

Una vendetta trasversale, quasi certamente, alla base dell'assurdo gesto, compiuto da Antonio Di Paola, ex compagno della madre della ragazzina, trovato morto poche ore dopo la sparatoria. L'uomo si sarebbe suicidato con la stessa arma con la quale ha ucciso la 15enne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento