Spara e uccide ladro: per i giudici è omicidio volontario, imprenditore agricolo condannato a 6 anni (2 mesi e 20 giorni)

Michele Marcese, imprenditore agricolo di Castelluccio Valmaggiore, è stato condannato per l'omicidio di Antonio Diciomma, il ladro che nell'agosto 2015 era stato sorpreso dall'uomo nella sua proprietà

Il luogo dell'omicidio

E’ stato condannato sei anni, due mesi e 20 giorni di reclusione Michele Marchese, l’imprenditore agricolo di Castelluccio Valmaggiore che il 26 agosto 2015 sparò ad Antonio Diciomma, cerignolano, che si era introdotto furtivamente nella sua azienda agricola.  

Lo ha deciso la Corte d’Asisse di Bari, dinanzi alla quale si è celebrato un nuovo processo dopo che la Cazzazione,  nel marzo scorso, aveva annullato tutto per vizi procedurali rinviando il tutto alla celebrazione di un nuovo processo.

L’accusa aveva chiesto dieci anni. I giudici hanno ritenuto l’atto di Marchese omicidio volontario. Secondo i verdetti emessi dai giudici di Foggia e Bari tra il 2017 e il 2018, infatti, fu omicidio colposo: l’imprenditore agricolo sparò “alla cieca” contro lo sconosciuto introdottosi nella sua proprietà, senza alcuna intenzione di colpirlo, condannandolo ad un anno, pena sospesa.

A sostegno di Marchese nacque nel 2015 anche un Comitato spontaneo di agricoltori con l’obiettivo di raccogliere fondi per la battaglia legale dell’imprenditore: “E’ stato costretto a difendersi, noi non lo lasciamo solo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento