Pasquale Casertano torna in servizio e ricorda il maresciallo Di Gennaro: "Proseguirò la sua missione"

A sette mesi dall'agguato, il militare ha fatto ritorno alla caserma di Cagnano Varano, accolto dai colleghi: "Dopo quello che è accaduto, per me è ancora più importante tornare a lavorare sul campo"

"Ho un ricordo molto bello di lui e del suo sorriso", così Pasquale Casertano ricorda il maresciallo Vincenzo di Gennaro, suo collega, rimasto ucciso dal pregiudicato Giuseppe Papantuono lo scorso 13 aprile, nel corso di un normale controllo nella piazza centrale di Cagnano Varano.  

Il rientro in servizio: il video su Rai News

Il militare, che rimase gravemente ferito nel corso della sparatoria, è tornato al lavoro a sette mesi da quel tragico giorno. Le telecamere di Rainews ne hanno seguito il ritorno nella caserma di Cagnano Varano: il saluto ai colleghi, poi l'ingresso nella stanza del maresciallo Di Gennaro, lo sguardo rivolto alla scrivania e alla sedia inoccupata da quel maledetto 13 aprile. "Per questa divisa ho fatto molti sacrifici - ha raccontato Casertano all'inviata di Rainews Silvia Balducci - e dopo quello che è accaduto, per me è ancora più importante tornare a lavorare sul campo". 

Una ferita che resta viva, ma che rappresenta uno stimolo ulteriore per onorare l'Arma e il collega che non c'è più: "Mi sento ancora più forte e motivato. Devo portare a termine una doppia missione, la mia e quella del mio collega". Un grande lavoratore e una grande persona: "Ho di lui un grande ricordo, era sempre disponibile con tutti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento