Immigrato va dai carabinieri e consegna fiori per Vincenzo Di Gennaro

Un biglietto e dei fiori per il maresciallo dei carabinieri di San Severo ucciso a Cagnano Varano. È successo a Parma

"Non possiedo molto ma con i soldi che ho, ho voluto comprare dei fiori per il vostro collega morto durante il servizio". A compiere il 'bel gesto' un immigrato originario della Nuova Guinea che durante le celebrazioni di ieri 25 aprile ha consegnato due rose con un biglietto al comando dei carabinieri di Parma in memoria del 46enne di San Severo Vincenzo Carlo Di Gennaro, il maresciallo capo dell'arma e vicecomandante della stazione di Cagnano Varano, ucciso da Giuseppe Papantuono

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento