Immigrato va dai carabinieri e consegna fiori per Vincenzo Di Gennaro

Un biglietto e dei fiori per il maresciallo dei carabinieri di San Severo ucciso a Cagnano Varano. È successo a Parma

"Non possiedo molto ma con i soldi che ho, ho voluto comprare dei fiori per il vostro collega morto durante il servizio". A compiere il 'bel gesto' un immigrato originario della Nuova Guinea che durante le celebrazioni di ieri 25 aprile ha consegnato due rose con un biglietto al comando dei carabinieri di Parma in memoria del 46enne di San Severo Vincenzo Carlo Di Gennaro, il maresciallo capo dell'arma e vicecomandante della stazione di Cagnano Varano, ucciso da Giuseppe Papantuono

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento