menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yusif Salia durante l'arresto (foto Ansa)

Yusif Salia durante l'arresto (foto Ansa)

Problemi di salute, salta l'interrogatorio del quarto uomo del 'branco': Salia è in isolamento nel carcere di Foggia

Problemi di salute dell'indagato hanno spinto il Gip Armando Dello Iacovo a rimandare l'interrogatorio, che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni

Resta in carcere, e in isolamento, Yusif Salia, il 32enne ghanese arrestato in una baraccapoli di Borgo Mezzanone, accusato di far parte del branco che nella notte del 19 e 20 ottobre, struprò e uccise Desiree Mariottini in uno stabile fatiscente, abbandonato e luogo dello spaccio di droghe pesanti, del quartiere San Lorenzo di Roma.

Problemi di salute dell'indagato hanno spinto il Gip Armando Dello Iacovo a rimandare l'interrogatorio, che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. Convalidati  il decreto di fermo della Procura di Roma per concorso in omicidio, violenza sessuale di gruppo e spaccio di droga e l'arresto per il possesso di droga. Yusif Salia fu trovato con 11 kg di marijuana e i capelli tagliati, quasi sicuramente per evitare di essere riconosciuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento