Omicidio 34enne: vittima tramortita e forse strangolata con un grosso cavo elettrico

Il ritrovamento dello spezzone trovato nel fondale della vasca irrigua dell’azienda agricola dove è avvenuto l’omicidio di Artur Dawid Prefeta

Il martello e il cavo elettrico

I Carabinieri del Nucleo Sommozzatori di Pescara, intervenuti questa mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, per ispezionare il fondale della vasca irrigua presente nell'azienda agricola teatro dell'omicidio del cittadino polacco Artur Dawid Prefeta, vi hanno rinvenuto lo spezzone di un grosso cavo elettrico, che non si esclude possa essere stato utilizzato dai due sottoposti a fermo del PM per strangolare, dopo averla tramortita con il batticarne, la vittima. Il materiale recuperato verrà, insieme agli altri reperti, inviato al RIS di Roma per verificarne l'eventuale presenza di tracce utili alle indagini.

Omicidio: i dettagli e il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento