SAN MENAIO / Vico del Gargano

Ombrelloni 'segnaposto' a San Menaio, sindaco avverte i bagnanti: "Verranno rimossi"

La presenza sull'arenile degli ombrelloni, rende impossibile il passaggio del mezzo per la pulizia

Il sindaco di Vico del Gargano non fa sconti e anche quest'anno intima agli avventori del litorale di San Menaio, di asportare integralmente l'attrezzatura al termine della giornata di mare, onde evitare l'intervento delle forze dell'ordine, che lo scorso anno avevano provveduto al sequestro di 180 ombrelloni posizionati in modo permanente sul tratto di spiaggia libera. 

"Anche quest’anno, sulla spiaggia di San Menaio si sta verificando lo stesso fenomeno di occupazione abusiva del demanio marittimo. È iniziato il solito selvaggio posizionamento permanente di ombrelloni e spiaggine cosiddetto “segnaposto”. Tale pratica viola palesemente l’ordinanza balneare emessa dalla Regione Puglia per la stagione estiva 2024" ha detto Raffaele Sciscio.

La presenza sull'arenile degli ombrelloni, rende impossibile il passaggio del mezzo per la pulizia. "Tale comportamento è irrispettoso delle persone che non risiedono a San Menaio ma che comunque vogliono passare una giornata di mare nelle nostre spiagge libere. Spero nel vostro buonsenso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ombrelloni 'segnaposto' a San Menaio, sindaco avverte i bagnanti: "Verranno rimossi"
FoggiaToday è in caricamento