Schiaffo al capoluogo dauno: è polemica sul gruppo di Facebook “Odio Foggia”

"Odio questa città e le sue infrastrutture scadenti, la sua classe dirigente insaziabile, prepotente e arrogante nonché nullafacente, i suoi cittadini opportunisti ed ignoranti nonché menefreghisti"

Rumore e costernazione, rabbia e disapprovazione. Ma anche sostegno e curiosità. A suscitare questo mix di sentimenti è il gruppo di facebook “Odio Foggia”, che ad oggi conta 323 iscritti.

L’ideatore-amministratore della pagina premette di “odiare questa città e le sue infrastrutture scadenti, la sua classe dirigente insaziabile, prepotente e arrogante nonché nullafacente, i suoi cittadini opportunisti ed ignoranti nonché menefreghisti. Questa pagina non è una provocazione ma solo un opinione che ha voglia di richiamare pareri generali sulla nostra realtà che anch'io,come foggiano, vorrei migliorasse”.

Parole che non sono piaciute agli internauti foggiani. Soprattutto a quelli che, come l’avvocato Maurizio Gargiulo, sul social network di FB hanno da sempre dimostrato attaccamento al capoluogo dauno: “Non ci sono parole ma solo amarezza personale contro queste persone che hanno deciso, in maniera sciagurata ed a loro modo, di dare l'ennesimo schiaffo ridicolo alla nostra comunità”.

Piovono critiche quindi. Anche Marco non ci sta e ammonisce: “Credo proprio che il nome di questo gruppo non sia dei migliori anche se la città ha tanti problemi da risolvere, non è odiandola che si riuscirà a risolverli anzi si ottiene il risultato opposto. Poi ho visto una foto che raffigura Foggia durante i bombardamenti della II guerra mondiale, lo sapete che la città per quei bombardamenti disastrosi ha avuto una medaglia d'oro? Lo sapete che ponendovi dalla parta di chi odia qualcosa, siete inevitabilmente coloro che non possono far nulla per cambiarla?”. “Dai, odiare è un pò troppo, in fin dei conti siamo noi che non ci "rimbocchiamo le maniche", un grande buuu a questa pagina e vergognamoci!” rilancia Daniele.

E’ anche vero però che la pagina non contiene elementi così forti da indurre il lettore a credere che l’ideatore odi realmente questa città, ad eccezione della presentazione e della foto che ritrae Foggia sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale, che però ha suscitato sgomento, amarezza e scalpore, in virtù del commento di un iscritto: "Magari un bis?".

Che sia frutto di uno sfogo, abbia un fine provocatorio o si tratti realmente di odio, tutto questo è relativo. Il gruppo, vuoi o non vuoi, è riuscito a creare un muro divisorio tra favorevoli e contrari. Tra chi crede che questa città possa invece migliorare e chi probabilmente si è rassegnato all’idea che Foggia possa tornare ad essere affascinante e fiorente come una volta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento