Donne incinte occupano alloggi: invitate a lasciarli si fanno scudo con i figli minori

La Polizia Municipale ha denuncia gli occupanti, che non potranno chiedere la residenza presso gli alloggi oggetto di intrusione indebita e non potranno attivare alcuna utenza negli immobili occupati

Auto della Polizia Municipale

La scorsa settimana gli agenti della polizia municipale, dopo le segnalazioni pervenute alla  centrale operativa, sono intervenuti presso due alloggi occupati al Campo degli Ulivi e in località Salive Nuovo. Giunti sul posto e accerta l’illecita intrusione all’interno degli immobili di nuclei familiari, tra cui donne in stato di gravidanza con minori.

Nonostante gli agenti abbiano posto in essere le dovute azioni per invitarle a lasciare gli alloggi, gli occupanti si sono rifiutati facendosi scudo con i figli, opponendo lo stato di indigenza, la precarietà delle condizioni di salute e lo stato di gravidanza in atto.

Gli occupanti sono stati comunque deferiti all’Autorità Giudiziaria per aver violato gli articoli 633 e 639 bis del codice penale. In ogni caso la condotta illecita non resterà priva di conseguenze poiché, oltre alla denuncia in sede penale, secondo le nuove disposizioni di legge in materia di occupazioni abusive (D.L. 28 marzo 2014, n. 47 convertito in Legge 23 maggio 2014 n.80), gli autori dell’illecito non potranno chiedere la residenza presso gli alloggi oggetto di intrusione indebita e non potranno partecipare alle procedure di assegnazione di alloggi pubblici per i cinque anni successivi alla data di accertamento dell’occupazione. Non potranno, altresì, attivare alcuna utenza presso gli immobili occupati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento