rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Stornara

Gemelli aggrediti a Stornara, uno finisce in coma: individuati gli autori del pestaggio

A seguito di mirate indagini dirette dalla Procura di Foggia e condotte dai carabinieri di Cerignola, con i colleghi di Stornara, sono stati acquisiti gravi indizi di colpevolezza a carico di due soggetti del piccolo centro dei Cinque Reali Siti. L'accusa è di lesioni personali aggravate

Individuati gli autori della violenta aggressione in danno di due fratelli gemelli, di 32 anni, avvenuta la sera dello scorso  2 ottobre, a Stornara.

L'accaduto fu denunciato, all'epoca dei fatti, sulle pagine di FoggiaToday. A 5 mesi dal fatto, a seguito di mirate indagini dirette dalla Procura di Foggia e condotte dai carabinieri di Cerignola, con i colleghi di Stornara, sono stati acquisiti gravi indizi di colpevolezza a carico di due soggetti del piccolo centro dei Cinque Reali Siti, destinatari di un obbligo di dimora e contestuale divieto di avvicinamento nei confronti delle vittime. L'accusa è di lesioni personali aggravate.

La sera in cui si è verificata l’aggressione, i due fratelli, originari di Orta Nova, si trovavano in Stornara a bordo della loro autovettura per un’uscita serale; dopo aver avuto un diverbio con gli occupanti un’Audi di colore nero, sono stati raggiunti e picchiati da quest’ultimi, con calci e pugni. L’aggressione ha comportato per uno dei due fratelli il ricovero in ospedale, inizialmente solo per i traumi patiti, successivamente le condizioni cliniche si sono aggravate fino a raggiungere lo stato di coma, e tuttora il ragazzo è ricoverato in gravi condizioni.

“Non è stato ancora accertato in maniera inequivocabile se le condizioni siano peggiorate per altre concause o il tutto sia stato causato esclusivamente dalle percosse ricevute”, precisano i militari in una nota stampa. La violenta aggressione, lo ricordiamo, aveva scosso l’opinione pubblica del piccolo centro tanto da indurre il sindaco a chiedere al prefetto Esposito la convocazione di un Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Gli elementi indiziari acquisiti dai carabinieri sono stati posti a fondamento della richiesta cautelare avanzata dalla procura e accolta dal giudice per le indagini preliminari con ordinanza emessa il 10 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemelli aggrediti a Stornara, uno finisce in coma: individuati gli autori del pestaggio

FoggiaToday è in caricamento