Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Funzionari di spessore e qualità": ecco il "progetto di cambiamento" del Questore

Cristina Finizio a Lucera, Luciano Zendoli rientra in Questura, Claudio Spadaro a San Severo, Antonio D'Introno a Manfredonia e Flavio Buffa alla guida della Digos di Foggia

 

“Un progetto di cambiamento per rilanciare l’azione di ognuno di noi e l’azione che siamo chiamati a dover esplicare per la collettività”. Con questa premessa il Questore di Foggia Mario Della Cioppa questa mattina ha presentato i due nuovi funzionari Claudio Spadaro e Flavio Buffa e i nuovi incarichi ai vicequestori aggiunti Luciano Zendoli, Antonio D’Introno e Cristina Finizio.

Zendoli lascia il commissariato di Lucera per rientrare in Questura, al suo posto Cristina Finizio, ex dirigente del commissariato distaccato di pubblica sicurezza di San Severo, che nel frattempo, insieme al vicario del questore, continuerà a curare gli aspetti legati alla costituzione del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo. A dirigere il commissariato della città dell’Alto Tavoliere sarà invece Claudio Spadaro, già capo di gabinetto e dirigente della Digos presso la Questura di Crotone e in ultimo dirigente del commissariato di pubblica sicurezza di Melfi: “Un funzionario completo che ha esperienza da vendere” ha sottolineato Della Cioppa

Nuovo incarico anche per il dirigente della Digos di Foggia, Antonio D’Introno, che fino al primo marzo 2018 affiancherà l’attuale primo dirigente del commissariato di rango divisionale di Manfredonia Agostino De Paolis, per poi assumerne la guida.

Al suo posto, direttamente da Torino – città dove ha diretto la sesta sezione antidroga della squadra mobile – arriva Flavio Buffa, dirigente della Digos di Alessandria nel periodo in cui Mario Della Cioppa era questore del capoluogo di provincia piemontese.

“Ringrazio il capo della polizia, Franco Gabrielli, perché ci ha assegnato due funzionari di notevole spessore e qualità, e perché mi ha consentito di poter assegnare altri funzionari di notevole spessore in altre articolazioni” ha poi concluso il Questore di Foggia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento