L’assessore Russo placa le polemiche: “In piazza del Lago una nuova palma”

Ma non sarà semplice trovarne una di 16 metri in commercio, caratteristica necessaria per non danneggiare l'armonia dell'aiuola

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Sostituiremo la palma californiana abbattuta per motivi di sicurezza con un altro albero della stessa specie”. Così l’assessore all’Ambiente e all’Energia Pasquale Russo risponde, pubblicamente e ufficialmente, ai numerosi interrogativi posti dai cittadini sul futuro dell’aiuola che circonda la storica fontana di piazza del Lago.

“Abbiamo utilizzato questi giorni per verificare la fattibilità delle soluzioni prospettate dai tecnici comunali – continua Russo – e siamo giunti alla determinazione che, innanzitutto per ragioni di carattere vegetativo, l’unica possibilità è piantare un’altra palma".

E’ difficilissimo, infatti, oltre che molto oneroso, trovarne in commercio una dell’altezza di 16 metri, altezza raggiunta dalle due secolari palme messicane; d’altro canto non si può immaginare l’abbattimento di due bellissimi alberi sani per ottenere una prospettiva armoniosa.

"Ciò che faremo – conclude Pasquale Russo – è individuare la palma più adatta ad essere impiantata in questo periodo dell’anno, dopo di che ne acquisteremo un esemplare che non sfiguri in quel contesto architettonico e ripristini il valore simbolico attribuito ai 3 alberi”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento