rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Stornara

Binca e Hristo, si chiamavano così i piccoli di 2 e 4 anni morti in un inferno di fiamme

Lunedì dovrebbe tenersi presso la Prefettura di Foggia il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. I carabinieri avrebbe ascoltato alcuni abitanti del ghetto, il cui suolo apparterrebbe a un privato, la maggior parte di etnia bulgara

Si chiamavano Binca e Hristo i fratellini di due e quattro anni trovati senza vita, completamente carbonizzati, all'interno di una baracca distrutta da un incendio nel campo nomadi alla periferia di Stornara sulla strada per Cerignola. Il campo, teatro della tragedia, apparterrebbe a un privato. Le indagini sono affidate ai carabinieri, che avrebbero ascoltato alcune persone che vivono nell'insediamento, la maggior parte di etnia bulgara, come le vittime.

Sui corpicini dei due bambini potrebbe essere disposta l'autopsia, mentre ai vigili del fuoco il compito di hiarire da dove si è scatenato l'inferno di fiamme, se da una stufa a legna o in altro modo. Resta da chiarire anche se Binca e Hristo siano morti intrappolati nel rogo oppure per via delle esalazioni da monossido di carbonio. In quel momento il padre era al lavoro, mentre la madre nel ghetto ma lontano dalla baracca (le immagini video).

Lunedì mattina presso la Prefettura di Foggia dovrebbe svolgersi il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Binca e Hristo, si chiamavano così i piccoli di 2 e 4 anni morti in un inferno di fiamme

FoggiaToday è in caricamento