Blitz antidroga a Cagnano Varano: così spacciavano in piazza D’Apolito, 8 arresti

In due mesi sono state accertate oltre 50 occasioni di spaccio di hashish e di marijuana. Otto gli arresti, di cui 5 in carcere, 2 ai domiciliari e uno con obbligo di firma. 30 le denunce

Gli arresti a Cagnano Varano

Nel giro di un paio di mesi, nella piccola piazza centrale di Cagnano Varano, sono state accertate oltre 50 occasioni di spaccio. Una piccola rete di pusher, un’organizzazione nascente non ancora strutturata né verticalizzata, ma già radicata nel territorio. E’ quanto scoperto dai carabinieri del comando provinciale di Foggia che è riuscita a sgominare la rete di soggetti dediti allo spaccio al dettaglio di stupefacenti, soprattutto hashish e marijuana.

Il blitz è scattato all’alba di oggi: gli ottanta militari impiegati nell’operazione “Piazza D’Apolito” hanno dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare emessa dal tribunale di Lucera nei confronti di 8 indagati ritenuti responsabili di concorso in cessione di sostanze stupefacenti.

L’attività di indagine, coordinata dalla Procura del centro federiciano e condotta dai militari della compagnia di San Giovanni Rotondo, ha consentito di disarticolare una rete di spacciatori gestita prioritariamente dagli arrestati, affiancati e corroborati da altri 30 soggetti (con vari ruoli: pali, fiancheggiatori, acquirenti, assuntori) tutti denunciati in stato di libertà.

Un’indagine non semplice – hanno spiegato i carabinieri - a causa della spregiudicatezza con la quale gli indagati gestivano l’attività e la sicurezza con la quale padroneggiavano la zona, ovvero la centralissima piazza D’Apolito, potendo contare anche sulla fedele collaborazione di tossicodipendenti del posto - pregiudicati e non, anche di sesso femminile – che rivestivano il ruolo di vedetta”, adoperandosi con richiami, segni convenzionali e prolungati fischi per segnalare l’arrivo dei carabinieri in zona.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini - svolte esclusivamente con i metodi classici: osservazione, videoregistrazione e controllo del territorio - gli indagati gestivano l’attività di spaccio con regolarità, quasi quotidiana, come se si trattasse di una normale attività commerciale, con vendita al dettaglio di hashish e marijuana.

Tutto avveniva in piazza D’Apolito, vicinissima a due istituti scolastici (l’Istituto comprensivo “D’Apolito” di via Dante e l’istituto superiore “De Rogatis” di via Ungaretti). Una posizione strategica per aprire l’attività illecita anche a giovanissimi assuntori, provenienti anche dai paesi del circondario: non a caso – come accertato dagli inquirenti – l’attività di spaccio avveniva principalmente nella tarda mattina.

ARRESTI CAGNANO VARANO: VIDEO BLITZ

In manette, questa mattina, sono finiti Nazario Aurelio di 46 anni, Michele De Simone e Francesco Ruta, entrambi di 31 e i fratelli Antonello e Nicola Leo di 19 e 21 anni. Hanno ottenuto i domiciliari, invece, il 21enne C.L. ed il 20enne D.M.A. Un altro soggetto, di 43 anni, invece, è tenuto all’obbligo di firma.

Alcuni degli arrestati risultano già noti per pregiudizi di polizia e piccoli reati in violazione della normativa sugli stupefacenti; ancora più sconcertante, per gli inquirenti, è la giovane età e lo stato di incensuratezza di alcuni arrestati e altri indagati. Al momento sono in corso ulteriori indagini per accertare eventuali livelli superiori dell’organizzazione e accertare il volume del giro di affari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento