Cronaca Cerignola

Operazione “Heat”: dal film alla realtà, 19 arresti a Cerignola. I nomi

Da Cerignola a San Paolo, da Lucera ad Andria fino a Spinazzola. associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine, furti, detenzione e porto illegale di armi clandestine e da guerra

L’hanno denominata “Heat”, la sfida. E’ l’ultima operazione messa a segno dagli agenti della squadra mobile di Foggia, del commissariato di Cerignola e del Servizio Centrale Operativo che questa mattina hanno arrestato 19 persone, tutte ritenute componenti di una banda specializzata in rapine a tir, furgoni portavalori ed istituti di credito.

I 19 sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine, furti ed altri gravi reati, detenzione e porto illegale di armi clandestine e da guerra.

HEAT FILM - La trama del film di Robert De Niro ed Al Pacino c’è tutta. Nell’american movie siamo a Los Angeles: un rapinatore, McCauley e la sua fedele banda criminale segnano un colpo spettacolare ad un furgone portavalori. Chiamata ad investigare è la Squadra Rapine e Omicidi guidata dall’incrollabile Vincent Hanna, che fiuta subito l'odore della preda difficile. In un susseguirsi di omicidi, tradimenti, informatori, i due uomini sentiranno l'uno la presenza nella vita dell'altro e scenderanno a patti davanti ad una tazza di caffè. L'antifona sarà chiara a tutti e due: il ladro non tornerà sulla retta via e il poliziotto non si arrenderà prima di averlo arrestato.

LA BANDA - Dal film alla vita reale. Ma cambia la location. Nella realtà siamo in Puglia. Da Cerignola a San Paolo, da Lucera ad Andria fino a Spinazzola, nel nord barese, dove la polizia è riuscita a sventare una rapina ad un furgone portavalori della IVRI e ad arrestare tre appartenenti all’organizzazione.

Rapina portavalori a Spinazzola: foto

Non ci sono foto disponibili.

Ma, nonostante i primi fermi, la banda ha continuato a mettere a segno i suoi colpi “con totale spregiudicatezza ed efferatezza – scrivono gli inquirenti - non esitando a sparare anche con armi da guerra”. Da qui “la sfida” ingaggiata dagli agenti di Polizia.

Tra rapine consumate e tentate, sono sei in tutto gli episodi contestati agli indagati. Blindati portavalori, tir di generi alimentari e istituti di credito gli obiettivi principali.

A gestire l’organizzazione alcuni personaggi di Cerignola; tra loro anche pregiudicati della Bat e di Bari e 3 donne (anch’esse finite in manette stamattina), tra cui la moglie e la figlia di un affiliato che avrebbero avuto un ruolo attivo nelle fasi preparatorie delle azioni criminali e il compito di rifornire gli uomini di armi.

“Un’operazione brillante” l’ha definita oggi il procuratore Russo in conferenza stampa, “portata a termine con professionalità, grazie al perfetto coordinamento tra Procura e commissariato di Cerignola”. 

 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione “Heat”: dal film alla realtà, 19 arresti a Cerignola. I nomi

FoggiaToday è in caricamento