menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capitanata imbiancata, nevicate su tutta la provincia: scuole chiuse dai Monti Dauni al Gargano

Oltre 5 centimetri sono già caduti a San Marco in Lamis e Monte Sant'Angelo dove la protezione civile è in azione per la pulizia delle strade. Nevicate abbondanti registrate sui Monti Dauni. A Biccari sospesa anche la raccolta differenziata

Come ampiamente previsto, è arrivata la neve in tutta la Capitanata. Già nelle prime ore della notte appena trascorsa, si sono registrate precipitazioni nevose e un drastico calo delle temperature in tutti i comuni della provincia. Per questo motivo, nella serata di ieri, in seguito all'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile ,diversi sindaci, dai Monti Dauni al Gargano, hanno emanato delle ordinanze di chiusura degli edifici scolastici. 

A Monte Sant'Angelo nevica copiosamente e si registrano già 5 centimetri di neve. Il sindaco d'Arienzo ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado: "La macchina organizzativa della Protezione civile è operativa dalle prime luci dell'alba e le strade sono tutte transitabili, comprese le extraurbane grazie all'intervento anche della provincia e dell'Ansa". 

Situazione analoga a San Marco in Lamis, dove Michele Merla ha ordinato la chiusura delle scuole, invitando la cittadinanza a uscire di casa solo se strettamente necessario e se muniti di catene o pneumatici da neve. Anche nel comune dei due conventi, la protezione civile si è attivata per rendere le strade transitabili. 

Scuole chiuse causa neve anche a San Giovanni Rotondo, dove si è registrata una abbondante nevicata nella notte. 

Sui Monti Dauni, scuole chiuse nei tre casali (Castelnuovo della Daunia, Casalvecchio di Puglia e Casalnuovo Monterotaro), così come a Biccari, dove il sindaco ha anche sospeso la raccolta differenziata, a Troia, ad Accadia e a Orsara di Puglia. 

Anche a Bovino il sindaco Nunno ha disposto la sospensione delle attività scolastiche nelle scuole di ogni ordine e grado compresi gli asili nido. "Il provvedimento potrebbe essere prorogato in base all'evolversi delle condizioni meteo", ha annunciato il primo cittadino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento