Emergenza neve in Puglia | Emiliano dichiarerà lo stato di crisi e di emergenza

In Puglia nevica ormai dal 5 gennaio, costituita l’unità di crisi presso la sala operativa regionale

Foto da video su Facebook

A seguito delle condizioni meteorologiche avverse che dal 5 gennaio stanno interessando tutto il territorio regionale con diffuse nevicate praticamente ovunque, anche al livello del mare, gelo e vento, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dichiarerà lo stato di crisi e di emergenza sul territorio regionale, ai sensi della LR 7/2014,

Il presidente e il vice della Regione Puglia, Michele Emiliano e Antonio Nunziante, unitamente al presidente del Comitato Regionale Permanente di Protezione Civile, con la direzione della protezione civile regionale, hanno di fatto costituito l’unità di crisi presso la sala operativa regionale e, dal 5 gennaio stanno coordinando le attività di rito per gestire l’emergenza.

Il sistema regionale di protezione civile comprende componenti dello Stato che fanno capo alle prefetture, i sindaci, i presidenti delle province e della città metropolitana, il volontariato e altre strutture operative. L’attività di coordinamento è svolta dalla sala operativa regionale che sta garantendo e attuando le attività richieste dalla L 225/92.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento