menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pio Rinaldi

Pio Rinaldi

Il pesce d'aprile della Capitanata è la neve: che sorpresa dal Gargano ai Monti Dauni

Neve in alcuni comuni della Capitanata, sui Monti Dauni e sul Gargano. Allerta gialla fino alle 20 di questa sera per vento e pioggia

Qualcuno avrà pensato a un pesce d'aprile, e invece è tutto vero. Questa mattina una parte della provincia di Foggia, dal Gargano ai Monti Dauni,si è svegliata imbiancata. In alcuni comuni della Capitanata la coltre bianca è scesa copiosa per tutta la notte. Si è affacciata in tutto il suo splendore, da Anzano di Puglia a San Marco in Lamis, da Accadia a San Giovanni Rotondo, da Candela a Roseto Valfortore, Alberona, Rocchetta Sant'Antonio, Celle di San Vito.

L'ipotesi neve non era stata presa in considerazione nemmeno nel bollettino di allerta meteo 'gialla' (fino alle 20 di oggi) per rischio idrogeologico, temporali e vento diramato dalla presidenza della Giunta regionale dipartimento della Protezione Civile; solo "precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati." E "Venti localmente forti dai quadranti settentrionali, con locali raffiche fino a burrasca su settori costieri e montuosi. Possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento