Il Gargano e il Subappennino nella morsa del gelo e della neve

A San Marco in Lamis il sindaco ha ordinato la chiusura delle scuole. Ad Alberona raggiunto il mezzo metro d'altezza. Si prevede una settimana fredda e difficile

Continua a cadere la neve sul Gargano e nella zona del Subappennino dauno. Le temperature sono scese sotto lo zero. La situazione è sotto controllo ma questa settimana sarà interessata dal gelo, dalle piogge, dal vento e dalla neve.

Sul Gargano si sono verificati enormi disagi soprattutto a Monte Sant’Angelo e sulla statale 272 in direzione di San Giovanni Rotondo. A San Marco in Lamis sono entrati in azione i mezzi spazzaneve e spargisale, ma il sindaco Lombardi ha ugualmente ordinato la chiusura delle scuole.

Nel subappennino Alberona è il paese dove ha nevicato maggiormente, raggiungendo anche il mezzo metro d’altezza. Sotto la morsa del gelo si trovano Orsara, Bovino, Roseto e Faeto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento