rotate-mobile
Cronaca

Capitanata stretta nella morsa della neve e del freddo gelido

Scuole chiuse in alcune cittadine del Subappennino dauno. Temperature sotto lo zero anche sul Gargano

Come accaduto ieri, anche oggi la neve continua a cadere incessante sul Subappennino dauno e sul Gargano tra San Marco in Lamis e Rignano Garganico. Questa mattina, gli unici a festeggiare l'ondata di maltempo sono stati gli studenti di Alberona, Castelluccio Val Maggiore, Celenza Valfortore, Faeto, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore e San Marco la Catola, per via della chiusura delle scuole.

Sulle strade non si registrano incidenti di rilievo e fortunatamente, sia le arterie provinciali che quelle statali, sono libere e quindi percorribili.  La coltre bianca ha già raggiunto i 50 centimetri.

MAGIA DELLA NEVE: IL VIDEO

La situazione dovrebbe tornare parzialmente alla normalità nella giornata di domenica, con qualche schiarita, ma non senza delle sporadiche e leggere nevicate. A preoccupare maggiormente la popolazione di Capitanata è il freddo, con le temperature che sono scese di due o tre gradi sotto lo zero e che nella notte potrebbero far registrare anche -8.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitanata stretta nella morsa della neve e del freddo gelido

FoggiaToday è in caricamento