Capitanata stretta nella morsa della neve e del freddo gelido

Scuole chiuse in alcune cittadine del Subappennino dauno. Temperature sotto lo zero anche sul Gargano

Campo sportivo Monteleone di Puglia

Come accaduto ieri, anche oggi la neve continua a cadere incessante sul Subappennino dauno e sul Gargano tra San Marco in Lamis e Rignano Garganico. Questa mattina, gli unici a festeggiare l'ondata di maltempo sono stati gli studenti di Alberona, Castelluccio Val Maggiore, Celenza Valfortore, Faeto, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore e San Marco la Catola, per via della chiusura delle scuole.

Sulle strade non si registrano incidenti di rilievo e fortunatamente, sia le arterie provinciali che quelle statali, sono libere e quindi percorribili.  La coltre bianca ha già raggiunto i 50 centimetri.

MAGIA DELLA NEVE: IL VIDEO

La situazione dovrebbe tornare parzialmente alla normalità nella giornata di domenica, con qualche schiarita, ma non senza delle sporadiche e leggere nevicate. A preoccupare maggiormente la popolazione di Capitanata è il freddo, con le temperature che sono scese di due o tre gradi sotto lo zero e che nella notte potrebbero far registrare anche -8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento