Cronaca

Dopo i Monti Dauni la neve sorprende il Gargano: il pericolo è il ghiaccio, disagi sulle arterie provinciali e statali

Neve dai Monti Dauni al Gargano. Disagi dovuti alle strade ghiacciate sulle strade provinciali e sulla Statale 272. In azione l'Anas e i mezzi spargisale

Un buongiorno innevato. Questa mattina anche i comuni dell'area interna del Gargano si sono svegliati con la neve. Ieri era toccato ai Monti Dauni, in particolare a Faeto, Panni, Orsara di Puglia, Bovino e Celle di San Vito.

La coltre bianca ha conferito a strade e paesaggi fascino e magia, ma dalle prime luci dell'alba passanti e automobilisti hanno dovuto fare i conti con il pericolo ghiaccio, che in alcuni punti ha creato non pochi disagi alla circolazione stradale. 

Michele Augello, volontario della Protezione Civile del Coc di San Marco in Lamis, sui social rende noto di alcune criticità riscontrate sulla strada provinciale 22 San Matteo-Panoramica-Rignano ("evitare momentaneamente di percorrerla"), sulla sp 26 in località Calderoso verso Foggia, sulla Sp 48 per San Nicandro Garganico. 

La provincia ha attivato i mezzi spargisale. "Con temperature rigide molto spesso l'effetto del sale si attenua fino a diventare nullo. Massima prudenza ed evitate di mettervi in strada senza gomme antineve" l'appello di Augello.

Disagi anche sulla Statale 272, dove è attivo il servizio Anas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo i Monti Dauni la neve sorprende il Gargano: il pericolo è il ghiaccio, disagi sulle arterie provinciali e statali

FoggiaToday è in caricamento