Dopo la tempesta di neve, sul Gargano si affaccia il sole

Nell'area che comprende Rignano Garganico, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Monte Sant'Angelo

Borgo Celano, frazione di San Marco in Lamis

Dopo cinque ore ininterrotte di neve - contro ogni pronostico - intorno alle 16 n’area che comprende Rignano Garganico, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo, la ‘dama bianca’ si è fermata. In giornata i fiocchi di neve sono erano caduti anche a Manfredonia e Mattinata, Apricena e San Nicandro Garganico.

NEVE SUL MARE: IL VIDEO

In realtà già alle prime luci dell'alba la neve aveva fatto capolino sull'intera Capitanata, persino sulla città di Foggia, tanto da convincere il sindaco Landella a disporre l'ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. (I COMUNI IN CUI LE SCUOLE SONO CHIUSE).

VIDEO | NEVICA A SAN MARCO IN LAMIS

Nel frattempo la protezione civile regionale comunica che la struttura depressionaria che ha causato nei giorni scorsi situazioni di diffuso maltempo e di precipitazioni nevose sulla Puglia persiste ancora oggi con residui che influenzano le temperature caratterizzate da valori minimi bassi e diffuse gelate. Si attende un temporaneo miglioramento ed un graduale aumento dei valori termici nei prossimi giorni.

TORMENTA DI NEVE SUL GARGANO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Colloqui di lavoro a Foggia: ecco le 60 aziende che offrono occupazione, centinaia i candidati che ci proveranno

Torna su
FoggiaToday è in caricamento